sabato 31 marzo 2012

DILLO CON...L'ORIGANO?!?!

Il linguaggio dei fiori è un modo di comunicare decisamente intrigante e romantico diffusosi in epoca vittoriana e giunto fino ai giorni nostri. Conoscendo questo linguaggio, si possono fare interi dicorsi usando un bouquet di fiori composto opportunamente. Il significato di molti fiori (come ad esempio le rose rosse, è universalmente conosciuto, ma quanti di voi sanno che anche le erbe aromatiche, le piante officinali, gli alberi da frutto e addirittura le verdure, hanno un significato ben preciso?
Immagine presa dal web



Io l'ho scoperto per caso qualche giorno fa, cercando nel web informazioni sulle erbe aromatiche! Mi ha colpito molto la storia del basilico. Il basilico è una pianta originaria dell'Asia tropicale, dove cresce spontaneo, e da cui, passando per il Medio Orienta, si è diffusa in tutta l'Europa, specialmente in Italia.

Immagine presa da web

Per gli antichi egizi, il suo significato era legato alla morte e ritenuto di buon auspicio per il viaggio nell'aldilà (faceva parte delle erbe usate nell'imbalsamazione dei defunti). Le proprietà medicinali del basilico erano conosciute anche da cinesi ed arabi. Per i greci ed i romani, questa pianta era considerata simbolo diabolico, di sfortuna e di odio; Plinio il Vecchio gli attribuì addirittura la capacità di generare la pazzia!!!
Il basilico fu anche associato, sempre dai romani,  al Basilisco, mitologica creatura a forma di serpente, capace di uccidere con lo sguardo!

Ma ecco una lista di piante e dei loro significati:

Alloro = trionfo
Artemisia = serenità, felicità, salute
Basilico = odio
Camomilla = forza nelle avversità
Castagno = rendimi giustizia
Cavolfiore = profitto
Cerfoglio = sincerità
Chiodo di garofano = ti ho amato a tua insaputa
Coriandolo = valore nascosto
Eucalipto = protezione
Fragola = perfezione
Frumento = prosperità
Girasole = false ricchezze
Lampone = rimorso
Lattuga = freddezza di cuore
Lavanda = diffidenza
Limone = entusiasmo
Lupino = immaginazione
Malva = forza della giovane madre
Mandorlo = indiscrezione
Melo = tentazione (il fiore = preferenza)
Menta = memoria
Menta piperita = calore del sentimento
Origano = gioia
Patata = benevolenza
Pero = affetto (il fiore = benessere)
Pesco = il tuo fascino non ha eguali (il fiore = sono tuo prigioniero)
Prezzemolo = festosità
Rapa = carità
Rosmarino = ricordo
Salvia = buona salute e lunga vita
Sambuco = compassione
Senape = sono ferito
Tiglio = amore coniugale
Timo = attività
Ulivo = pace
Vischio = supero tutti gli ostacoli
Vite = abbondanza
Zafferano = attenzione agli eccessi
Zenzero = forza

4 commenti:

  1. Adoro l'origano,ottima pianta da utilizzare in cucina!Bely, passa da me,ti aspetto!

    RispondiElimina
  2. Grazie Bely di tutte queste spiegazioni smack ISA

    RispondiElimina
  3. a me piace tanto l'origano ma l'unico utilizzo che ne faccio è sulla pizza margherita!!!!!!!!!!che bello questo post in cui ci spieghi il significato delle piante, davvero interessante :-)

    RispondiElimina
  4. Grazie a tutte! Sulla pizza è ottimo...e ora sappiamo anche il suo significato!!! Baciotti!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...